#Ungheria – I Verdi ce la fanno! Al via la procedura per le sanzioni a #Orban

0Shares

Orban con l’amicone Salvini, che ancora non ha capito che l’ungherese lo prende in giro…

Il Parlamento europeo vota per difendere lo Stato di diritto in Ungheria con un voto storico.
Con una mossa senza precedenti, i deputati al Parlamento europeo hanno appena votato a favore dell’avvio di procedure contro il governo ungherese per violazione dei valori europei sullo Stato di diritto. La risoluzione della relatrice Verdi/ALE della commissione per le libertà civili, la giustizia e gli affari interni (LIBE) Judith Sargentini è stata sostenuta da oltre due terzi dei deputati al Parlamento europeo. Negli ultimi anni il governo ungherese ha adottato una serie di misure autoritarie, che hanno visto la chiusura dei mezzi di comunicazione, la riduzione dello spazio della società civile, l’attacco ai rifugiati e le minacce al mondo accademico, tutti elementi che costituiscono una chiara violazione dei valori europei.


Judith Sargentini Greens/EFA, relatrice della commissione per le libertà civili (LIBE):
Il governo di Viktor Orbán ha guidato l’accusa contro i valori europei mettendo a tacere i media indipendenti, sostituendo i giudici critici e mettendo il mondo accademico al guinzaglio. Le persone vicine al governo hanno arricchito se stessi, i loro amici e familiari a spese dei contribuenti ungheresi ed europei.
 “Il popolo ungherese merita di meglio, si merita la libertà di parola, la non discriminazione, la tolleranza, la giustizia e l’uguaglianza, che sono tutte sancite dai trattati europei. Questo è un risultato storico per i cittadini ungheresi e per i cittadini europei ovunque, che il Parlamento europeo ha votato a larga maggioranza per difendere i valori che tutti noi abbiamo a cuore. È molto gradito che i membri abbiano scelto di anteporre lo Stato di diritto alla politica dei partiti, ora è tempo che gli Stati membri dell’UE in seno al Consiglio europeo di dimostrare la stessa determinazione“.

Philippe Lamberts, presidente del gruppo Verts/ALE del Parlamento europeo, commenta:
È fantastico che così tanti eurodeputati, compresi quelli della stessa famiglia politica di Fidesz di Viktor Orban, siano disposti a difendere i valori europei. Il posto dell’Ungheria è nel cuore dell’Europa. Il governo ungherese dovrebbe guardarsi allo specchio a lungo e duramente e riportarsi sulla via della democrazia europea“.

La relazione sarà ora discussa dagli Stati membri dell’UE in seno al Consiglio europeo.

Leggi qui la relazione completa

0Shares

Leave a Reply

Your email address will not be published.


*